Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco

Location: Lecco, Italia

 

Anno: 2019

 

Stato: Concorso

 

Cliente: Direzione Regionale Vigili del Fuoco Lombardia

 

Collaboratori: Arch. Gianluca Sortino

 

 

Un edificio che, come un ponte, incornicia la vista sull’acqua, senza ostacolarla, perché resta sospeso tra due terrapieni distanti che proseguono artificialmente le sponde a scarpata del lungolago e del suo parco. Questa l’idea che ha mosso il progetto per la nuova sede del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Lecco.

Sollevandosi, l’edificio libera il suolo dalla costruzione, fissando il margine superiore all’inquadratura del paesaggio circostante; il vuoto al di sotto del nuovo volume diviene così luogo privilegiato per l’osservazione, animato da luci e ombre mutevoli nel corso della giornata e delle stagioni.

Nessun dualismo, dunque, tra fronte e retro, per lasciare, invece, che lo spazio aperto tra gli edifici possa scorrere ininterrotto dalla strada alla riva.                                  

I grandi spazi al piano terra, dove si trovano le rimesse e diversi uffici, sono nascosti all’interno di terrapieni, su cui si appoggia l’edifico-ponte. Due grandi travi-parete centrali superano la luce libera del “ponte abitato” e lo tripartiscono in senso longitudinale, lasciando al centro i percorsi distributivi e ai lati le camere, gli alloggi e gli spazi di lavoro. Tutte le scelte progettuali sono state determinate anche considerando eventuali cambiamenti e possibili costi di gestione ordinaria, nell’ottica di massimizzare la qualità di spazi, materiali e tecniche di intervento e razionalizzare le spese future.

Verso la strada e il piazzale, il ritmo di camere e uffici è scandito dal passo di alte finestre, singole o binate in relazione alle diverse destinazioni d’uso; sul lato opposto, ampie vetrate e logge profonde controllano la luce da sud-ovest e aprono lo spazio interno all’orizzonte immediato del lago o a quello più lontano dei monti, entrambi traguardabili da posizione elevata.

Così la nuova sede del Comando Provinciale si aggiungerà idealmente all’elenco dei ponti esistenti che traversano il lago dal centro di Lecco. Dalla riva di Pescate poi, lungo il passeggio dell’Addio ai monti, le sagome inclinate delle coperture in progetto si comporranno con i profili delle valli, le catene delle Prealpi e le cime del Resegone.